Cenni storici

Il Comune

Tra sacro e profano

 

Devozione e arte
È la chiesa parrocchiale dei Santi Vitale ed Agata, che risale al sec. XI, ad accogliere chi vive o visita Rovio, con la sua facciata rivisitata dall'architetto Tita Carloni nel 1996, il campanile neoclassico, un portichetto e un ossario. La Chiesa di S. Maria Assunta, detta la Gesiola, è un edificio antica cappella cinquecentesca, interessante anche per i suoi numerosi affreschi. In un punto d'avvistamento longobardo spicca la chiesetta di Sant'Agata, una costruzione anteriore al XII sec. che veglia sul villaggio. Fra le opere di architettura sacra vi sono inoltre la chiesetta di San Vigilio,del XII sec., la nicchia con la statua della Vergine, del XVII sec., la cappelletta di Gardiscia, del XIX sec. e l'edicola, con gli affreschi attribuiti a Giovanni Carlone.

 

Eleganza e signorilità
Terra di costruttori ed artisti, a Rovio sono numerose le personalità che hanno lasciato i segni di eleganza e di stile: i Carlone e i Falcone, i Galli e i Bagutti, i Manni e i Mazzetti. Dalla Casa di Domenico Bagutti ai due Palazzi aguti, Rovio è un villaggio che vive spontaneamente la cultura antica e quella del suo tempo. Ne sono un esempio anche i sarcofagi romani trasformati in fontane e lo splendido lavatoio comunale, testimonianza di quella cultura popolare che Angelo Frigerio ha saputo vivere e descrivere con passione e competenza.

Municipio di Rovio
Piazzetta 1
CP 71
CH-6821 Rovio
T. 091 649 82 91
F. 091 649 42 81
comune@rovio.ch

Servizi comunali

Amministrazioni superiori

 
www.ti.ch
 
www.admin.ch
 
www.ch.ch
 
www.parlament.ch

Aiuto

Non hai trovato le informazioni che stai cercando?
Contatta subito la cancelleria

 

Modulo di contatto

© www.rovio.ch - Tutti i diritti riservati   |   Sitemap   |   Credits